Siete qui : PRODOTTI > Presonus > Software > Studio One 4

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Studio One 4

Su misura per te

 

Ecco il nuovo Studio One 4. Anche questa versione mantiene le caratteristiche che hanno determinato la rapida diffusione, come Digital Audio Workstation, di Studio One: utilizzo velocissimo, impareggiabile qualità sonora ed eccellente stabilità.

 

Ma l'aggiornamento 4, oltre a soddisfare le necessità della metodologia di lavoro tradizionale, introduce anche nuove funzionalità, pensate e realizzate per coprire le esigenze di chi utilizza un approccio più moderno nella crezione musicale.

 

E la cosa migliore è che, grazie alla flessibilità della sua architettura, Studio One riesce ad adattarsi al tuo modo di lavorare, senza costringerti a modificare le tue abitudini. Sarai realmente più rapido e più efficiente!

Anche questa nuova versione è completamente in Italiano.

 

E per tutorial, consigli, news ed altro ancora, potete visitare il sito italiano dedicato a Studio One.

 

 

 

 

Three creative paths, one goal.

Studio One is your creative companion from start to finish. The Start page provides what you need to kickstart your creative process—open projects, set parameters, and check for updates and tips.

 

From there, the Song page is all about recording, arranging, editing, and mixing your music with a complete set of virtual instruments, effects, and groundbreaking arrangement tools. Then, assemble and master your music in the Project page.

 

Even better, the Project and Song pages are linked so if you need just that one little change in your master or stems, switch to the Song page, tweak, and mix back automatically to the Project.

 

No other program accomplishes such an effortless transition as you move from the initial creative inspiration to the finished, mastered production.

 

 

Arranging at the speed of click

Forget laborious transposition, cutting, pasting, and moving when arranging.

 

With Scratch Pads to test out arrangements, an Arranger track that makes moving sections of songs around as easy as moving parts, and the groundbreaking Harmonic Editing—the most flexible chord track implementation ever—no other program can approach the ease of arranging and songwriting that Studio One 4 delivers.

 

Chord track

Molto più di una semplice traccia per gli accordi, Chord Track di studio One 4 interagisce con le Instrument Tracks (ed anche con le tracce audio) fornendo, con grande rapidità ed efficienza, funzioni di arrangiamento e trasposizione. Questo strumento è l'ideale per la creazione musicale: puoi applicare facilmente modulazioni su diverse tonalità, provare variazioni di progressione armonica...sperimentare uscendo dagli schemi.

 

Harmonic Editing ti dà la liberta di provare armonie, trasposizioni, progressioni di accordi...

 

Un ingegnoso Chord Selector rende facile provare nuovi pattern di accordi ed idee alternative. Per inserire le tue variazioni, puoi anche utilizzare un controller MIDI esterno, ascoltando le modifiche in tempo reale. Trasferisci i tuoi accordi da una traccia alla Chord Track - che riconosce automaticamente quello che hai suonato -  oppure dalla Chord Track alle altre tracce, tutto in maniera rapida ed intuitiva.

 

Harmonic Editing (così come l'Arranger track che rende possibile lavorare facilmente su intere sezioni della song e Scratchpad con cui puoi testare rapidamente nuove idee in maniera indipendente da quello che stai creando) fa parte del concetto di ottimizzazione ed affinamento nella creazione musicale che caratterizza Studio One.

 

Studio One è attualmente il software più flessibile per collaudare nuove idee musicali.

Inoltre, per collaborazioni con altri musicisti, puoi sfruttare l'integrazione con Notion che rende semplice stampare la tua musica tramite la nuova opzione “Create Lead Sheet”.

 

Impact XT: The Complete Production Environment

Impact was a useful, flexible drum module—but Impact XT, which adds over 20 new and highly requested features, transforms Impact into a complete production environment for beats and loops.

 

Load Parts into pads, then launch with beat quantization and real-time stretching. Don’t waste time mapping notes to drums—Impact XT auto-populates Studio One 4’s new Patterns with instruments for instant beat creation.

 

Stack samples on pads, auto-slice samples on import, reverse sample playback, load up to eight banks, color-code parts, edit pads or the samples themselves...that’s just a fraction of what Impact XT now brings to your music. And, it’s fully backward-compatible with the original Impact.

 

 

With today’s loop- and beat-oriented music, it’s not just enough to have a matrix of pads that triggers samples—so Impact XT remakes Impact into a complete production environment. With 8 pad banks, 32 outputs, and the ability to launch loops with beat quantization and time-stretching, Impact XT is like a program within a program. What’s more, deep integration with Studio One allows for features like auto-populating Patterns with Impact XT instruments so you don’t need to spend time mapping pads to sounds.

 

The features don’t stop there. There’s a new filter, with a clipping mode as well as drive and punch controls for extra sonic flexibility. Normalize, reverse, and transpose samples over an 8-octave range. Stack samples on pads; drag them from one pad to another (including simultaneous dragging of multiple samples), auto-slice on sample import, and more—there’s even a new look and feel with color themes and pad color options.

 

The bottom line: for building up beat-oriented arrangements, you can do everything you need within Impact XT—and then build on those beats with conventional linear tracks. Studio One 4 truly delivers the best of both worlds.

 

Sample One XT: molto più di un lettore di campioni

Sample One XT has expanded from sample playback into a sampling powerhouse. Sample, auto-slice, stretch, process, trigger, and de-construct audio (sampled from inputs, buses, outputs, instruments, or tracks—as well as import/export) for breathtaking freedom in constructing powerful new performances and beats.

 

Sample One XT includes all the features you expect from a true sampler, and also expands the synthesis-type options that can modify those samples. Sample One XT isn’t just a way to sample and play back sounds, but also warp and de-construct them into entirely new creative realms.

 

Sample One XT is a true sampler, not just a sample playback device. You can crossfade and trim samples, slice samples automatically with adjustable gate, snap to zero, choose from three different sample loop modes, stretch timing to match song tempo, slice and reverse waveforms, normalize, and more. What’s more, you can drag and drop samples between Sample One XT and Impact XT, making it easier than ever to record/sample sounds and use them with Impact XT (and vice-versa).

 

Of course there’s more to a sampler than sampling, and Sample One XT has the synthesis elements covered too. Graphical envelopes now have adjustable attack, decay, and release curve shapes. The new filter has the same punch, drive, and clip options as Impact XT. Apply synth envelopes to control dynamics with graphical editing. And, there’s a complete effects section with modulation, delay, reverb, gater, EQ, distortion, and panning.

 

Sample One XT also makes it easier to exchange samples with instruments like Presence XT. Drag and drop samples among instruments, and save/load instruments using the .soundx sampler file format or the open .multisample format developed jointly with Bitwig.

 

Sampling is a crucial part of today’s modern song creation process, and the foundation for beats and loops. Now you have an exceptional roster of sampling capabilities integrated tightly inside Studio One 4.

 

 

 

Browser

Il browser "trascina-e-rilascia" è sempre stato uno dei punti di forza per la semplicità d'uso di Studio One.

 

Trovare i preset, gli instruments, gli effetti ed i loops che desiderate è ancora più rapido, grazie alla ricerca con supporto dei tag.

 

E a proposito di loops...Studio One Professional include circa 10.000 file tra loop audio, loop musicali e one-shot pronti per essere usati nei vostri progetti.

 

Extended FX Chains

Studio One Professional permette di aggiungere nuove dimensioni al vostro ambiente sonoro grazie ad Extended FX Chains. Potete indirizzare gli effetti in serie, in parallelo, sul canale o per bande di frequenza, semplicemente cliccando e trascinando. Riscoprite i vostri plug-in trasformando qualsiasi effetto in multibanda oppure agendo con assoluta precisione su una frequenza ristretta...combinate più effetti per sperimentare nuove sonorità...

Multi Instruments

Non sarebbe bello poter applicare lo stesso concetto agli Instruments? Studio One ve lo permette. Grazie a Multi Instruments potete combinare più synth o Instruments su una singola traccia (sia mappati come layers, sia splittati su diverse zone) e registrarli, editarli e suonarli come se fossero uno strumento unico...tantissime nuove possibilità per la vostra creatività e per il vostro sound design.

 

 

 

 

Note FX

Studio One comprende Note FX, un modulo che darà nuova vita ai vostri Instruments.

 

Note FX è paragonabile, come concezione, ad un processore audio multieffetto.

 

In questo caso, però, vengono elaborati gli eventi generati dagli Instruments e non il segnale audio.

 

Note FX include: Arpeggiator, Chorder, Repeater ed Input Filter.

 

 

  


 Rotor Audio Effect

Rotor ricrea il classico suono del sistema Leslie. Oltre ai tradizionali controlli sul "motore" (on/off; slow/fast), Rotor simula un preamplificatore valvolare con regolazioni Drive e Tone oltre al posizionamento microfonico virtuale. Rotor è il plug-in ideale in abbinamento al nuovo suono B3 di Presence XT.

 

 

 

 


Bitcrusher Audio Effect

Bitcrusher è un potente low-fi plug-in. Bitcrusher combina overdrive, bit reduction, down-sampling, e clipping in un singolo modulo.

 

 

 

 

Interfaccia utente: alta risoluzione, personalizzazione e supporto display multi-touch.

Studio One è caratterizzato da una grafica innovativa, talmente funzionale e moderna da invogliarti a toccare lo schermo...

Ed infatti Studio One permette il controllo tattile su mix, arrangiamento, parametri degli effetti e tanto altro...sia con Mac® OS X sia con Windows® 8 (con display multi-touch).

 

La flessibilità di Studio One offre, inoltre, la possibilità di personalizzare l'interfaccia utente per adattarla ai vostri gusti o a differenti situazioni di lavoro. Studio One è stato concepito per essere utilizzato con qualsiasi dispositivo, da un piccolo portatile ad un computer con display 5K o Retina, configurazioni multi-monitor comprese. La grafica ad alta risoluzione di Studio One sfrutta anche il nuovo motore grafico Direct-2D su Windows.

 

 

Cambia con semplicità

Lo sappiamo...molti musicisti passano da un altro software a Studio One.

 

Per rendere facile questo processo, Studio One 4 ora supporta AAF (Advanced Authoring Format) per scambiare dati con Final Cut Pro, Adobe Premiere ed altro ancora.

Pronto per ARA 2.0

PreSonus worked with Celemony on the original Audio Random Access (ARA) spec that allows for seamless integration with Melodyne.

 

ARA 2.0 is coming, and is already available to third-party plug-in developers so they can access the Chord Track and Key Signature data used in Harmonic Editing (expect a free Melodyne update with Chord Track support this summer).

 

ARA 2.0 can even access data from multiple tracks at once so once again, Studio One leads the industry in implementing technology that serves the program’s musicality.

 


 Studio One Remote per iPad®

 

Con Studio One Professional siete liberi di lasciare la vostra postazione di lavoro e registrare o mixare da iPad usando il nuovo Studio One Remote. Controllate mixaggio, effetti, controlli di trasporto, lanciate comandi e macros, gestite mandate e ritorni...

Studio One Remote si avvale di UCNET, la stessa tecnologia Presonus di UC Surface, SL Room e Capture per iPad.

  

 

 

Tanti altri tools...

 

Mixer: fader dimensionabili, per la massima precisione d'uso; colori sui canali, per una visualizzazione sempre chiara; sincronizzazione tra successione delle tracce in timeline ed ordine dei canali del mixer; selezione sincronizzata di traccia e relativo canale di mixer.


Curve di automazione: Studio One mette a disposizione curve grafiche di automazione per un eccellente controllo dei parametri di volume, instruments, effetti ecc. ...

 

Tavolozza degli strumenti funzionale e configurabile: il tool Puntatore implementa opzioni alternative, facilmente configurabili, per velocizzare l'editing.

 

 

Tanto altro ancora, progettato considerando le esigenze reali dei musicisti, senza appesantire di funzioni inutili il software...per garantire rapidità, efficienza e piacere nell'uso.

 

 

Clicca qui per visualizzare la tabella comparativa delle varie versioni di Studio One 4

 

 

  

 

 

    Requisiti di sistema:

     

    Mac®

    • macOS® 10.11 or higher (64-bit only)
    • Intel® Core 2 Duo processor
      (Intel Core i3 or better recommended)

    Windows®

    • Windows 7 (SP1 + platform update), Windows 8.1 or Windows 10 x64
    • Intel Core Duo or AMD® Athlon X2 processor (Intel Core 2 Duo or AMD Athlon X4 or better recommended) Intel Core 2 Duo or AMD® Athlon X2 processor
      (Intel Core i3 or AMD Athlon X4 or better recommended)

    Mac and Windows systems

    • 4 GB RAM (8 GB or more recommended)
    • Internet connection (needed for installation and activation)
    • Monitor with 1366 x 768 resolution (high-dpi monitor recommended)

    • A multi-touch-enabled monitor with TUIO support is required for touch operation

    • 40 GB hard-drive space

     

    Studio One Remote for iPad®

    • iPad Pro®, iPad 2, iPad mini®, and newer models
    • iOS 8 or later

    Studio One Remote for Windows

    • Compatible with Microsoft Surface 3 (and higher) and Surface Pro 2 (and higher)
    • Windows 8.1, Windows 10, or later (Windows RT not supported)
    • 2 GB RAM minimum (4 GB RAM or more recommended). Tablet must be x86-compatible (not ARM-based).