Siete qui : PRODOTTI > Presonus > Mixer e Controllers > StudioLive AI Series

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

StudioLive AI Series

StudioLive AI Series

Digital mixing: the next generation

Grazie ad un'efficace interfaccia utente, una qualità audio senza rivali, ad un'impressionante potenza di processing, alla comunicazione diretta via  Wi-Fi e LAN, al workflow veloce ed intuitivo, all'interfaccia integrata FireWire s800, alla ricca suite software in dotazione per Mac®, Windows®, e iOS®, la nuova serie di mixer digitali PreSonus StudioLive™ AI rappresenta la nuova frontiera per l'utilizzo nel live ed in studio.

Riprogettati da zero, i mixer digitali della nuova serie StudioLive AI propongono un workflow in stile analogico , ma con il vantaggio di offrire tutto ciò che serve in temini di processing, su ogni canale, bus, mandata ausiliaria, oltre ad  offrire soluzioni software integratwe pronte per risolvere le esigenze quotidiane del fonico. Le nuove possibilità di networking e di aggiornamento tramite slot ti garantiscono  che il tuo investimento possa aggiornarsi nel tempo man mano che la tecnologia evolve.

La famiglia di mixer StudioLive AI offre il meglio nel campo del digital mixing e della registrazione digitale, rendendo l'utilizzo, a qualunque livello, un'esperienza sempre veloce, facile ed intuiva.


The future is Active Integration™

La nuova famiglia di mixer StudioLive AI include naturalmente tutto ciò che ha reso famoso la prima serie: incredibile potenza di calcolo, tutto a portata di mano  sulla superficie fisica (i menù software non si utilizzano mai!), tutte le connessioni analogiche che servono e tutti i fader in un unico layer.
Da qui sono partiti per progettare la nuova serie AI che nell'aspetto esteriore ne continua la trdizione ma che in realtà è stata riprogettata da zero per portarti ancora più potenza di calcolo e maggiori funzionalità.

La differenza sta nell' Active Integration™ (AI), un nuovo e completo "ecosistema" hardware/software in cui ogni parte del sistema è stato progettato per migliorare l'esperienza dell'utente e per offrire soluzioni a problemi che in precedenza non era possibile risolvere.

 

Actively integrated software.

La nuova serie di mixer digitali PreSonus StudioLive AI è strettamente connessa con un'intera suite di software che vengono foriniti gratuitamente e che ti aiutano  a mixare e registrare in modo più efficace e sempre in modo  facile e veloce. Nessun altro mixer digitale in questa fascia di prezzo offre qualcosa di simile in termini di caratteristiche ed integrazione software/hardware.
E addirittura, molti mixer digitali  di fascia di prezzo molto superiore offrono caratteristiche appen paragonabili, ma sicuramente inferiori.

 

Wi-Fi e non solo.

I mixer PreSonus StudioLive™ AI grazie alla tecnologia’ Active Integration™ti offrono il potente controllo remoto diretto ed in tempo realesia Wi-Fi che via cavo, di tutte le maggiori funzioni, utilizzandocomputer  Mac®, Windows®, e dispositivi iOS®. E diversamente dai mixer  StudioLive di 1a generazione, non hai bisogno necessariamente di un computer Mac o Pc collegato al mixer, per attivare il controllo Wi-Fi via iOs.

 

Come tutti i mixer StudioLive, ogni mixer della serie AI integra un'interfaccia audio multicanale. Ma diversamente da prima, la nuova serie AI ha a bordo un'interfaccia FireWire s800 che è posta su uno sloto che può essere sostituito con altre, man mano che si renderanno disponibili (Thunderbolt, Dante, AVB....)

 

Safe, sane, and secure.

Avere il controllo remoto di tutto il mixer è veramente una gran bella cosa— Ma se qualcuno cercasse di prendere possesso del controllo tramite il suo iPad? O se qualcuno cercasse di muovere i controlli fisicamente  mentre tu ti sei allontanato per far un check in un altro punto della sala con il tuo iPad? Puoi stare tranquillo grazie alle dotazioni di sicurezza della nuova serie StudioLive AI!

 

Un enorme console... compatta.

Se ogni StudioLive AI fosse una console analogiche, ogni canale sarebbe lungo 1 metro e 20 , ricolmo di pulsanti e controlli rotativi, oppure  richiederebbe un intero rack di costosi e pesanti dispositivi esterni!

Questo perchè ogni singolo canale o bus è dotato del suo compressore, limiter, gate/expander, e di un equalizzatore parametrico a 4 bande. Ogni ingresso, ogni mandata ausiliaria, ogni bus di effetto ha anche il suo filtro passa alto, e, per i soli canali in ingresso, è previsto anche l'iversione di polarità della fase.

Il tutto all'interno  di un'unica sezione denominata Fat Channel.

Diversamente da molti altri mixer digitali presenti sul mercato, non ci sono ne limitazioni ne compromesse, nessuna scelta da fare (del tipo: ho già usato tot compressori, posso metterne altri?), nessun problema nel dover gestire le risorse. I processori sono disponibili sempre, su ogni canale o bus..

Siccome la nuova serie StudioLive AI ha moltissima potenza di calcolo e RAM rispetto ai suoi predecessori, puoi avere 2 set di impostazioni si EQ e di processori di dinamica per ogni canale e bus e poi fare la comparazione diretta A/B semplicemente premendo un tasto. Il chitarrista della band utilizza una  Stratocaster per alcune canzni ed una Les Paul per altre? Crea due setup distinti del Fat Channel e accedi alle 2 diverse impostazioni semplicemente con il click su un pulsante.

E' come avere sempre a disposizione 2 differenti channel strip su ogni ingresso ed uscita—Solo che è ancora più semplice ed efficiente!

 

Effetti professionali, senza compromessi.

Hai a disposizione quattro effetti stereo programmabili (DSP a 32 bit), due dei quali con riverberi, e due dei quali con delay, creati per l'utilizzo vero, non per stupire.
Ogni procesore stereo ha il suo bus dedicato e puoi sempre utilizzarli tutti e quattro contemporaneamente.

I riverberi sono così ricchi e dettagliati che ti sembrerà di trovarti davvero in un altro ambiente. I delay sono precisi. Gli Slap echo suonano esattamente come i vecchi delay a nastro. E tutti i  50 preset hanno parametri semplici da regolare, tap tempo, store, recall, e Scene selection per il massimo della flessibilità.

Plentiful graphic EQ.

Insieme ai mixer StudioLive AI hai un equalizzatore grafico su ogni mandata ausiliaria, sul main, tutti contemporaneamente, senza compromessi. Inoltre, EQ grafico è dotato di un opzione A/B, in modo da poter, per esempio, esaltare le basse durante l'esibizione di una Rock Band e tornare poi ad un EQ più lineare durante la trasmissine di musica d'intermezzo tra una band e l'altra.

Connettiti al software VSL-AI attraverso la porta FireWire, e potrai utilizzare gli strumenti software Smaart Spectra™ Spectrograph ae RTA e StudioLive EQ per eliminare velocemente i problemi di feedback prima ancora che qualcuno si accorga della loro esistenza!

Un mondo di connessioni analogiche.

Guarda il retro di un mixer della serie StudioLive AI, e potrai verificare di quante connessioni è dotato: su ogni ingresso trovi sempre l'ingresso microfonico su porta XLR, di linea su jack da  ¼” line  ed anche l'insert dedicato, oltre ad una marea di altre connessioni, in ingresso ed uscita. Ed ogni bus, ogni mandata ausiliaria ha la sua uscita dedicata, non dovrai mai fare delle scelte, tutto è SEMPRE a disposizione!

 

Inside, it's pure PreSonus.

Ottenere un buon mix dipende in parte dalla tua esperienza (assistito dalla facilità di utilizzo, dalle caratteristiche e dal software integrato della famiglia StudioLive) ed in parte dalla qualità dei preamplificatori microfonici e dei convertitori, dalla pulizia del percorso del segnale e dalla qualità degli algoritmi.

Ecco perchè dovresti sapere cosa ti può offrire un mixer PreSonus rispetto ad altri: una ditta già famosa proprio per la qualità dei suoi preamplificatori analogici, dei processori dedicati al trattamento del segnale e delle interfaccie audio dal suono sempre trasparente. E siccome la nuova famiglia StudioLive AI è stata riprogettata da zero, il suono è stato ulteriormente migliorato.

I preamplificatori microfonici  XMAX™  in Classe A ti garantiscono grande headroom, basse profonde, alte trasparenti ed un suono molto più ricco dei diretti competitors. La headroom del bus interno per il digital mixing è garantita dal processing a virgola mobile a 32-bit. I convertitori posti su ogni singolo ingresso ed uscita sono Burr-Brown di alta qualità allo stato dell'arte, con 118 dB di range dinamico.

La sincronizzazione tra il mixer StudioLive AI ed il tuo computer è stabile e robusta grazie alla tecnologia JetPLL™, per una separazione stereo sempre ottimale ed un suono incredibilmente chiaro e trasparente.

 

La semplicità dell'analogico incontra la potenza del digitale.

Fra i dipendenti PreSonus è veramente arduo trovare qualcuno che non suoni in una band. Tutti loro hanno convissuto con i mixer tradizionali per anni. E molti di loro hanno lottato contro le terribili interfacce utente dei primi mixer digitali, con i loro banchi, i layer, i terribili menu e sottomenu, ecc. E molti dei mixer digitali odierni soffrono delle stesse pecche.

Quando stai mixando un evento live o hai un artista in studio, hai bisogno di lavorare velocemente. Per questo nella progettazione di StudioLive, uno dei principali obbiettivi è stato quello di mantenere  un'interfaccia familiare, che mantenesse sempre accessibili ed al loro posto i controlli critici —non nasconsti in insidiosi sottomenu'!. E le poche volte che ti capiterà di dover accedere ad un menu, con StudioLive AI sarai in pochi attimi nella pagina che cerchi.

 

Per assicurarci che tu possa sempre ascoltare, in qualunque momento, solo ciò che desideri, è stata prestata particolare attenzione ai solo ed ai mute. E la loro gestione è stata notevolmente migliorata nella serie StudioLive AI.

 

Tutta la famiglia di mixer StudioLive AI offre pulsanti di Mute retroilluminati per ogni canale e mandata ausiliaria. Lo StudioLive 32.4.2AI aggiunge una funzione che rende il tutto ancora più potente: sei gruppi di Mute con pulsanti dedicati  All On e All Off . Ad ogni modo si è pensato anche agli utenti StudioLive 24.4.2AI e 16.4.2AI : grazie al software VSL-AI  si potranno pilotare gruppi di mute anche in assenza dei pulsanti fisici!

 





 

Store e recall completo istantaneo.

Sono due i fattori che generalmente rendono difficile ottenere il "Mix Perfetto" in un mixer analogico. Il primo è che diventa molto diffcile riprodurre il "Mix Perfetto" una settimana, un giorno o anche un'ora dopo. Ed il secondo fattore è che un buon bix dovrebbe sempre essere dinamico: livelli, effetti, ed EQ dovrebbero essere adattati al momento, al brano, alla band, ecc. Questo però implica un bel po' di paramentri da dover cambiare...

Ed ecco i vantaggi di un mixer digitale: StudioLive ti permette di salvare tutte le impostazioni per richiamarle in modo veloce quando ti serve. E diversamente da alttri mixer digitali, con  StudioLive è incredibilmente semplice.

 

Ed il modello StudioLive 32.4.2AI rende il tutto ancora più velocegrazie ai pulsanti assegnabili "Quick Scene". E tali pulsanti sono comunque presenti in versione software nel VSL-AI perr StudioLive 24.4.2AI e 16.4.2AI; grazie alla tecnologia Active Integration, i mixer della famiglia StudioLive AI non sono limitati a ciò che fisicamente è sulla superficie di controllo.

 

E per rendere ancora più semplice il tuo lavoro, abbiamo incluso un'intera libreria di impostazioni di canale, utili come punti di partenza  per l'l'ottimizzazione dei suoni di strumenti, voci e parlati.E nella nuova serie StudioLive A i preset, così come le proprie impostazioni, possono essere navigati in categorie in modo  da poter accedervi più semplicememnte.

 

Quale StudioLive per te?

Quale scegliere fre StudioLive 32.4.2AI, StudioLive 24.4.2AI, StudioLive 16.4.2AI, o StudioLive 16.0.2?

Lo StudioLive 32.4.2AI è il nuovo mixer top-of-the-line, anche se è molto simile ai fratelli minori StudioLive 24.4.2AI e 16.4.2AI. La differneza più ovvia è nel numero dei canali 32.4.2A, e delle mandate ausiliarie.E' inoltre l'unico StudioLive dotato di pulsanti Quick Scenes e di mute groups disponibili direttqamente dalla superficie di controllo del mixer. (StudioLive 24.4.2AI e 16.4.2AI hanno l'accesso a Quick scenes e mute groups solo via software VSL-AI.)

 

Ma se le tue necessità ed il tuo budget sono inferiori, lo StudioLive 16.0.2 può essere la scelta giusta. Il 16.0.2 non ha tutti i cantaggi dell'Active Integration m è incredibilmente economico, compatto, leggero ed ultra portatile. Inoltre ha qualcosa che tutti gli altri StudioLive non hanno: il MIDI.